Redazionali

Leggimi

1) vedere resoconto incontro presso Lavoranti in Legno
Incontro A.S.P. Energia 10 dicembre 2014

2) vedere resoconto incontro presso Ecocasa-Nupigeco
Incontro A.S.P. Energia 22 Ottobre 2014

3) vedere "Benessere e Efficienza Energetica" a cura di Davide Viaro 
Comfortometro e nuovi regolatori del comfort

 



Guardami

Guarda e condividi i video degli incontri
YouTube pagina A.S.P. Energia




Il benessere e l'efficienza energetica


LE NUOVE FRONTIERE PER IL BENESSERE E L'EFFICIENZA ENERGETICA
 
La norma EN15232 è la base di partenza per l'implementazione dell'Efficienza Energetica Attiva negli Edifici. In riferimento alle tecnologie dei sistemi TBM (Technical Building Management), come menzionate nella norma, vogliamo sviluppare in questo articolo l’importanza e le nuove tecnologie applicate al benessere termoigrometrico attraverso un nuovo strumento software di valutazione e monitoraggio.
 
lo strumento in questione battezzato appunto “Comfortmetro” (sviluppato da NET Building Automation) permette di stabilire e storicizzare in modo continuo la classe di Comfort nei singoli locali dell'immobile anche secondo la reale tipologia d'uso.
Grazie al nuovo strumento e alle caratteristiche dei  dispositivi installati è possibile una registrazione storica puntuale delle informazioni senza limiti temporali anche grazie al nuovo sistema di archiviazione che non si basa più su database.
I dati possono poi essere analizzati graficamente in qualsiasi momento  tramite i trend storici, l'analisi storica multi-parametrica con configurazione automatica (non è richiesto alcun intervento di configurazione) permette l'ottimizzazione dell'intero complesso e l'individuazione di qualsiasi anomalia dei regolatori di zona in impianti di qualsiasi dimensione dal piccolo appartamento al più grande Building con decine e decine di piani.
 
 
Nell’immagine che segue sono riportate le grandezze che vengono misurate e confrontate tra loro:
Temperatura ambiente, temperatura desiderata, entalpia, pressione atmosferica, velocità fancoil, umidità e un valore percentuale comfort% che individua il livello di comfort percepito in quel ambiente.



 
Un monitoraggio ottimale sulle reali condizioni di benessere permette di prendere provvedimenti e attuare correzioni in base all'individuazione di settori in cui il disagio termico rilevato sia eccessivo. 
Per rilevare questo tipo di disagio e attuare autonomamente le relative azioni di correzione non è più sufficiente utilizzare in campo dispositivi come i normali termostati, umidostati o regolatori in genere, ma sarà necessario utilizzare una nuova generazione di regolatori (sviluppato e prodotto da NET Building Automation). In questi sistemi sia il software Comfortmetro che i regolatori del Benessere permetteranno non solo di rilevare tutte le anomalie nella gestione del disagio termico in modo molto capillare ma anche di correggerle automaticamente.

Pensate  solo cosa significa poter comprendere realmente e analizzare in anticipo lo stato di benessere o di disconfort di chi frequenta scuole, uffici lavorativi ma soprattutto cosa possa significare questa soluzione per il settore Turistico Alberghiero che potrebbe cosi garantire un reale benessere agli ospiti dell'intera struttura, camere, sale congressi, centri benessere, ecc.. (cosa che oggi seppur a fronte di grande pubblicità e costi elevati spesso il Benessere e solo parziale o non è affatto presente).
 
Gli sviluppi di questi sistemi sono seguiti e monitorati direttamente dal comitato scientifico ed esecutivo di A.S.P. Energia, questo permette di essere sempre allineati tra tecnologie utilizzate e normative da rispettare. 

SCARICA QUI L'ARTICOLO COMPLETO

Redazionale a cura di Davide Viaro ( membro comitato esecutivo ) in collaborazione con il centro R&D di Net Building Automation 
 
 

Ultimo aggiornamento (Martedì 04 Novembre 2014 09:43)

 
In evidenza